Progettidi ricerca

Progetto di ricerca europeo "SPICE"

Social cohesion, Participation, and Inclusion through Cultural Engagement

CELI partecipa al progetto di ricerca europeo H2020 SPICE: Social cohesion, Participation, and Inclusion through Cultural Engagement (maggio 2020 – aprile 2023). Coordinato dall’Università di Bologna (Alma Mater Studiorum), il progetto coinvolge 13 partners da 7 paesi:

  • 5 musei: Design Museum Helsinki, Irish Museum of Modern Art (Dublino), Galleria di Arte Moderna (GAM) di Torino, Hecht Museum di Haifa; Museo Nacional de Ciencias Naturales di Madrid;
  • 3 aziende: GVAM – Mobile guides for all; PadaOne Games; CELI – Language Technology;
  • 7 università e centri di ricerca con esperienze di co-design, user modelling, museologia, narratologia, linked data, ontologie formali, natural language processing: oltre all’Università di Bologna, Aalto University, Aalborg University (Denmark), The Open University, Università di Torino, University of Haifa, Universidad Complutense Madrid (UCM).

CELI sviluppa e integra le tecnologie di Natural Language Processing multilingue utili per la Citizen curation, per l’analisi dei contenuti dei musei e dei contenuti prodotti dagli utenti in lingua italiana, inglese, ebraica, finlandese e spagnola. Emotion detection, sentiment analysis e named entity recognition sono le 3 task principali di annotazione semantica. I case studies a Torino, Dublino, Haifa, Helsinki e Madrid ci consentono di studiare e far interagire gruppi con diversità di lingua, estrazione sociale, tradizione culturale, età e livello di istruzione.

In SPICE promuoviamo la coesione sociale ricercando e sviluppando strumenti e metodi di Citizen curation con gruppi a rischio di esclusione dalla partecipazione alla cultura condivisa, tra i quali le persone anziane, i bambini di estrazione sociale bassa o con problemi di salute, le persone sorde, bambini e adulti appartenenti a comunità religiose diverse. Più in generale, lavoriamo alla trasformazione digitale dei musei tramite il potenziamento dei processi di Citizen curation, con tecnologie digitali e non, per favorire la “presa in cura” delle opere d’arte e dei musei da parte di tutte le persone, in presenza e a distanza.
Per maggiori informazioni, consulta il sito web ufficiale del progetto H2020 SPICE oppure iscriviti alla newsletter mensile per ricevere aggiornamenti sulle tecnologie digitali per i musei e il cultural heritage.

This project has received funding from the European Union’s Horizon 2020 research and innovation programme under grant agreement No 870811.