From data
To meaning

CELI è stata scelta insieme a 9 società su 300, partecipando all’evento finale dell’Innovation Lab, che si è tenuto lo scorso 25 settembre a Milano.

Agos, società finanziaria presente da trent’anni sul mercato italiano, con il supporto di Nuvolab, una società di consulenza per l’innovazione, ha ideato l’Innovation Lab, un progetto durato diversi mesi che ha coinvolto più di 300 società tecnologiche. Tra i partecipanti, non c’erano solo startup ma anche software vendor, provenienti da diverse nazioni. I settori da innovare sono due: quello della relazione con la clientela (Customer Interaction) e quello di valutazione del merito creditizio (Credit Scoring).

Perché applicare l’Intelligenza Artificiale al mondo del consumer finance? Per garantire un netto miglioramento in termini di resa e qualità dell’offerta. La sfida lanciata da Agos mira a rendere l’interazione con i clienti più veloce sfruttando la tecnologia. Il sistema attuale, infatti, fa affidamento sull’essere umano, non sulla tecnologia. Non c’è un chatbot o un supporto IVR (Interactive Voice Response) e la maggior parte delle interazioni tra Agos e i suoi clienti avviene offline. Questo ha come conseguenza notevoli ritardi nella Customer Interaction.

Dopo tre fasi di selezione, CELI è stata scelta insieme ad altre 9 società, partecipando all’evento finale dell’Innovation Lab che si è tenuto il 25 settembre a Milano.

CELI ha proposto un chatbot capace di aiutare Agos ad avere un’interazione automatica, naturale, fluida e veloce con clienti che richiedono informazioni. Il chatbot aiuta i clienti in modo molto simile a come farebbe un essere umano. È oramai nota la sempre maggiore importanza dell’utilizzo della voce per comunicare con qualunque tipo di dispositivo. Il cliente può interagire usando la voce, fornendo i suoi dati, proprio come farebbe se parlasse con qualcun altro.

Ma quali sono i vantaggi? In primo luogo un’interazione con i clienti migliorata: è possibile, per loro, ottenere l’informazione di cui hanno bisogno in poco tempo e senza essere messi in attesa, e questo riduce il rischio di perdere clienti a causa degli elevati tempi d’attesa.

Per approfondimenti e curiosità sui chatbot trovate un’ampia sezione sul nostro blog.

Per ulteriori informazioni scrivete a: info@celi.it

Tags: , ,